Flight Simulator – il papà dei simulatori

FS OVVERO IL SOGNO DEL VOLO SIMULATO DIVENTA REALTA’

L’anno 1980, nascita di una leggenda

informazioni tratte ed elaborate da fshistory.simflight.com

Nella maggior parte delle pubblicazioni sulla storia di Flight Simulator è indicato il 1979 come l’anno della sua prima uscita. Anche il manuale per la versione 2 (A2-FS2, pubblicato nel 1983 da subLOGIC) afferma: “il suo primo programma FS1 per la Apple II è stato rilasciato nel 1979” (Bruce Artwick’s).

La prima versione per Apple II (A2-FS1) arrivò prima  della versione (piuttosto rozza) per il TRS-80 (T80-FS1) che venne rilasciata successivamente nel marzo 1980, come riportato nel manuale. Inoltre, afferma esplicitamente che T80-FS1 è una versione migliorata di A2-FS1. Si potrebbe ovviamente sbagliare sul quando la subLOGIC ha utilizzato strategie di marketing simili a quelle di Microsoft con le ultime versioni, come la pubblicazione di FS2000 nell’ottobre 1999.
TIMELINE DI FS
http://fs1.applearchives.com/manuals/sublogic_a2fs1_manual.pdf

http://fs1.applearchives.com/manuals/sublogic_a2fs1_cover.pdf

http://josef.havlik.sweb.cz/PDF/MSFS_timeline.pdf

Ma per quanto riguarda FS1 fanno testo le prove stampate.

Quindi si indica l’anno 1980 per l’anno di nascita di Flight Simulator. Esiste un sito web associato con il nome The Old Flight Simulator Vault. Questo sito Web fornisce download di molte delle vecchie versioni di FS, da FS1 (1980) a FS5 (1993), con emulatori corrispondenti eseguiti sul Pentium PC corrente. Sono disponibili anche le istruzioni per l’installazione e le schede di riferimento della tastiera !


1980-2018 38 anni di Flight Simulator

Sia che abbia avuto inizio nel 1979 o nel 1980, è giusto parlare di una leggenda quando parliamo di (Microsoft) Flight Simulator. Una leggenda che esiste da 38 anni.

Questo è lo sviluppo di Flight Simulator e del mondo speciale che ne è derivato.
A partire da 38 anni fa, iniziamo con il rilascio della versione A2-FS1 per l’allora popolare Apple II, seguito pochi mesi dopo da Versione simile ma graficamente inferiore per Tandy / Radio Shack TRS-80. La stessa azienda di Artwick subLOGIC non solo ha sviluppato, ma promosso anche il marketing e le vendite, la Microsoft  😆 non era ancora in campo fino al 1982, quando è stata rilasciata la prima versione per il PC IBM!

Il primo mondo di FS-1 del 1980 era di 6 x 6 quadrati “grandi” e piatti, con montagne di carta sottili come ali di palcoscenico su un lato. L’aeroporto con “hangar” si trova in un angolo con una pista, un altro aeroporto nel mezzo. La primissima versione mostra già un tipo di pannello con 2 indicatori tondi per la velocità e l’altitudine e una finestra 3D sopra la finestra. In effetti lo schermo è di un “bit” più semplice, ma non molto diverso da quello della versione attuale. . A causa della scarsa risoluzione grafica, la versione TRS-80 non aveva gli indicatori rotondi, ma solo 2 righe con i parametri di volo essenziali in numeri.

La storia di Flight Simulator

Quando si parla di Flight Simulator si parla di Bruce Artwick.

A metà degli anni ’70, Bruce Artwick era uno studente laureato in ingegneria elettrica all’Università dell’Illinois. Essendo un pilota appassionato, era naturale che i principi del volo diventassero il fulcro principale del suo lavoro. Nella sua tesi del maggio 1975, intitolata “Un dimostrazione versatile di volo dinamico generato dal computer”, presentò un modello del volo di un aereo, visualizzato sullo schermo di un computer. Ha dimostrato che il processore 6800 (il primo microcomputer disponibile) era in grado di gestire sia l’aritmetica che il display grafico, necessari per la simulazione di volo in tempo reale. In breve: è nato il primo Flight Simulator.

Nel 1978 Bruce Artwick, insieme a Stu Moment, fondò la propria società di software con il nome di SubLOGIC e iniziò a sviluppare software grafico per i processori 6800, 6502, 8080 e altri. Nel 1979 decise di portare il modello dalla sua tesi un passo avanti e sviluppò il primo programma Flight Simulator per Apple-II (basato sul processore 6502), seguito a breve da una versione per Radio Shack TRS-80. Entrambe le versioni sono completamente codificate nel rispettivo codice macchina. Nel gennaio 1980 SubLOGIC FS1 ha colpito il mercato dei consumatori (vedere la pubblicità). Nel 1981 Flight Simulator è stato riferito come il titolo più venduto per la Apple. Entro la fine del 1997, Microsoft dichiarò di aver venduto non meno di 10 milioni di copie di tutte le versioni di FS, rendendolo il titolo di software più venduto nel settore dell’intrattenimento. E nel 2000 Microsoft Flight Simulator è stato inserito nel Guinness dei primati con 21 milioni di copie vendute nel giugno 1999. Di certo lo dobbiamo a Bruce Artwick.

Mugshots of 22-year-old Gates following his 1977 arrest for a traffic violation in Albuquerque, New Mexico

Il suo lavoro non è passato inosservato. William Gates (noto Bill) aveva appena creato una sua piccola società di software chiamata Microsoft e stava spostando la sua attenzione dal C64 al nuovo PC IBM. Il suo collega Bill Gates inizia una guerra di offerte con IBM per ottenere una licenza per FS. Microsoft vinse il corteggiamento perché, come ha dichiarato Artwick, “la sua bella atmosfera aziendale e il genuino interesse di Vern Raburn, responsabile della divisione prodotti di consumo”. Quindi Microsoft ottenne una licenza congiunta con Bruce Artwick.

Nel novembre 1982 Microsoft Flight Simulator 1.01 raggiunse la Hit nei negozi come uno dei primi titoli di intrattenimento per PC, seguito poco dopo dalla versione 2. MS-FS presentava un nuovo e sofisticato sistema di coordinate per il mondo FS, sviluppato da Bruce Artwick. E come con tutte le versioni successive, questa prima versione richiedeva già tanto dalle risorse del computer che le persone dovevano correre nei negozi di computer per acquistare macchine più grandi e più veloci, principalmente per il funzionamento di Flight Simulator
Questa versione aveva già una marcata somiglianza nella struttura con anche le ultime versioni.

Negli anni successivi la SubLOGIC stessa ha rilasciato per la prima volta una linea parallela sotto forma di una nuova versione di FS II per Apple II (1984), che era a sua volta in versione migliorata di Microsoft Flight Simulator 2, resa possibile dal display a colori di qualità superiore della Apple . Tra il 1984 e il 1987 sono seguite altre 14 versioni o versioni per diversi personal computer, in particolare Commodore 64 e Amiga, Atari 800 e ST e Apple MacIntosh.

Nel 1988 Bruce Artwick si divise con Stu Moment, lasciò SubLOGIC e fondò la propria compagnia: BAO Ltd (Bruce Artwick Organization), esclusivamente allo scopo di sviluppare e commercializzare prodotti di flightimulation, concentrati su Microsoft Flight Simulator. Più tardi quell’anno fu rilasciato Microsoft FS 3.0, che presentava finestre separate e per la prima volta (Microsoft FS) permise di vedere l’aereo dall’esterno! Le versioni precedenti (1987/88) di FS II per Atari ST, Amiga e MacIntosh mostravano già la maggior parte di queste funzionalità.

Nel 1989 questa è stata seguita da una versione 4.0 simile, ma migliorata, che è stata rilasciata anche come ultima versione per Apple Macintosh. Una nuova era iniziata nel 1990, quando Microsoft per la prima volta aprì una sorta di apertura fino al prodotto ermeticamente sigillato. Ciò rilasciando il primo prodotto aggiuntivo sotto forma di A & SD (A & SD), sviluppato da BAO, che per la prima volta ha consentito agli utenti di creare il proprio scenario e aeromobili.

Le nuove versioni di Flight Simulator per PC continuavano a venire dal tandem BAO / Microsoft. Come menzionò uno stesso Bruce Artwick; “le versioni dispari contenengono le nuove caratteristiche e tecniche, le versioni pari i perfezionamenti”. Hanno partecipato anche altre aziende, come Microscene che ha sviluppato molto dello scenario standard e aggiuntivo per Microsoft Flight Simulator con BAO come produttore.

L’ultima versione di MS Flight Simulator sviluppata da Artwick (BAO) era FS per Windows 95 (FSW95 o FS 6.0 come viene chiamato internamente). Secondo Artwick, essendo una pubblicazione a numero pari, questa sarebbe stata una versione di perfezionamento. In effetti, può essere considerato come tale, poiché la maggior parte dei miglioramenti riguardava modelli di aeromobili, pannelli migliori, scenari più strutturati, più edifici, ponti, ecc. La cosa più interessante era che con il porting su Windows, i frame rate sono migliorati con un fattore di 1½, anche se la risoluzione era stata migliorata. Ciò era contrario a quanto ci si aspettava da tutti gli odiatori di Windows, che ricordavano i problemi di provare a eseguire Flight Simulator 4 e 5 in Windows 3.11. In una delle sue colonne nella rivista MicroWINGS, Bruce Artwick ha spiegato come e perché è stato possibile.

Poco prima dell’uscita di FSW95, Artwick ha venduto BAO a Microsoft. Come ha sottolineato in una rubrica di MW Magazine, era convinto che una piccola azienda come BAO non sarebbe stata in grado di generare le risorse necessarie per sopravvivere nel mondo sempre più esigente dell’intrattenimento per computer in generale e della simulazione di volo in particolare. La maggior parte degli sviluppatori di BAO si è unita a Microsoft. Bruce Artwick stesso non ha fatto il passaggio, ma è rimasto coinvolto nello sviluppo di MS-FS come consulente e supervisore. All’incirca nello stesso periodo SubLOGIC è stato rilevato da Sierra, un altro grande marketer di titoli di intrattenimento, per sviluppare un rivale , Pro Pilot.

Tra il 1996 e il 2000 sono state rilasciate due nuove versioni di MS-Flight Simulator. L’unico, Microsoft Flight Simulator 98, è stato introdotto sul mercato nell’agosto del 1997 come 15 ° anniversario di FS, reclamizzando oltre 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Questo può essere visto come una release di manutenzione, tuttavia include molte nuove funzionalità. La più importante di queste è una vera simulazione dell’elicottero rotante. Questa versione offre anche molta maneggevolezza, rispetto ai suoi predecessori.

La versione corrente nel 2005 MS-FS2000, anch’essa progettata per funzionare con il sistema Windows 95/98 / Me / 2000. Anche questa è una versione rivoluzionaria in quanto presenta una griglia di elevazione 3D per il database dello scenario. Ciò ha reso in effetti tutti i precedenti scenari più o meno obsoleti, ma ha migliorato la realtà dello scenario di un fattore importante. Qui diventa anche chiaro che Artwick aveva ragione vendendo BAO a Microsoft, come riferito che più di 130 sviluppatori erano coinvolti in questa nuova versione. E poi ci sono volute due patch successive per sbarazzarsi di alcuni errori terribili e recuperare le ombre!

Il resto è storia comune fino all’aventi di FSX e ultimi, FSX-Steam ED, P3D e Ultimi X-Plane 11 e Fly

CHICAGO MEIGS DOVE LA SIMULAZIONE EBBE INIZIO.

OGGI
DAL VERO – QUALE E’ PIU’ REALE?

Print Friendly, PDF & Email