Crea sito

FSX sfocature scenari critiche


 


2) Un settaggio dello “scenario” (impostazioni video grafiche di FSX) con tutti i cursori al massimo per quanto riguarda i dettagli della trama e del reticolo del terreno finche il vostro FPS non crolla a 2 andate per tentativi ma sappiate che con i seguenti valori, ipotizzando un pc poco prestante avrete comunque un dettaglio accettabile:

Level of detail radis:Large
Mesh complexity:100
Mesh Resolution: 10 m (se pensate che le mesh decenti sono a 9 metri) ORBX 1M
Texture resolution: anche 1 M per le oRBX a 7Cm
Water effect: 2. low (Questa è una cosa che dipende da quanti cavalli avete nel PC)
————————————————————————————————–
Scenery complexity: Dense

Autogen density: normal (questo vi ammazza il processore)

Special effects detail: High

Aviation Traffic, traffico veicoli etc (se volate online) a zero

settaggi scenari

3) Mettiamo mano al file FSX.cfg
Fonte:http://scenarialpinifsx.blogspot.it/

Andiamo su C:\Users\Utente\AppData\Roaming\Microsoft\FSX

apriamo con il programma il file FSX.cfg, lo si apre con il notepad se proprio non avete voluto sentirmi”.
Finalmente ci troviamo a “tu per tu” con il file più importante di FSX.
A questo punto cosa dobbiamo fare?
Si dovrà cambiare e aggiungere alcuni parametri che renderanno FSX…molto più piacevole e adatto per avere dei  “stupendi” screenshots. (dice Lui Frank, Ed evitare incidenti come il mio dico io)

Ecco INFINE le modifiche che occorre apportare:

1)Come ultima riga della sezione [MAIN] aggiungete:
[MAIN]
FIBER_FRAME_TIME_FRACTION = 0.33
(Questa variabile determina il periodo di CPU assegnato a caricare i dati di scenario come una frazione del rendering di tempo speso) può essere anche aumentato.

2) Sezione [DISPLAY] aggiungere:
[DISPLAY] TEXTURE_BANDWIDTH_MULT=40
Se avete uno schermo wide alla voce WideViewAspect=False, mettete True.

3)sezione [GRAPHICS]:
[GRAPHICS]
SHADER_CACHE_PRIMED=1693500672
TEXTURE_MAX_LOAD=4096
Quest’ultima voce è particolarmente adatta per chi ha FEX,REX…

4)nella sezione [SCENERY] aggiungete:

[SCENERY] SmallPartRejectRadius=3.

5)Nella sezione [TERRAIN] troverete:
[TERRAIN]
LOD_RADIUS=4.500000
Questo numero è fondamentale per la messa a fuoco degli scenari lontani e nella fase di zoom.

Se avete un Hardware potente cambiate questo numero in 8.500000…fino a 12.00000 (io uso 9.500000).(Parola di Frank)  Comunque fate qualche prova con varie dimensioni.
Un importante aspetto da non dimenticare per non incidere troppo sui fps, dovete rinunciare (nelle impostazioni FSX) all’autogen e al traffico (aereo, navi…).
Queste impostazioni possono essere facilmente cambiate più volte “al volo” e non è necessario richiamare FSX.cfg Anche con panorami più “lunghi” l’effeto fuoco in lontananza da me riscontrato, è molto buono: Spero che ora, possiamo finalmente fare qualche super-foto ai nostri più “amati” scenari…senza problemi. 

RISULTATI IMMEDIATI

Poche parole:

IL CERVINO PER TEST

Il Matterhorn con le impostazioni grafiche giuste

 

ORA L’ARRIVO A ROMA URBE CON LA GIUSTA GRAFICA


Dalla Giustiniana a destra la pista 16 inbound per circuito sinistro pista 34 1000″ AGL

Virata in finale al traverso Fidene per pista 16
in circuito destro pista 34 come da ADRU2-1-1 900/1000″ AGL

 

Braccio di Base destro pista 34 si scende a 500″

 

CONSIDERAZIONI FINALI

CAUSE:
Il problema si è manifestato in seguito ad un ripristino delle impostazioni di STEAM.

EFFETTI:
il sovvracarico di lavoro causato dalla complessità degli scenari, sebbene inizialmente non problematici ha causato un totale abbattimento della visuale (Ricordandomi ora mi era già successo su URBE (Nota nella nota scenario freeware ORBX)) e perdita di controllo della situazione di volo con contatto con il suolo (SOB sono finito nei depuratori, rimbalzi senza controllo e tuffo finale nel Tevere.

CONCLUSIONI OVVERO COL SENNO DI POI 😳 

Se solo avessi:

  1. controllato la configurazione del simulatore prima
  2. usato gli apparati di navigazione invece di orientarmi a vista
  3. essermi fatto distrarre da tre orbite fatte a mano perdendo di vista quello che accadeva intorno specie il traffico inbound su URBE
  4. Prestato attenzione alle indicazioni degli strumenti che mi dicevano sei qui vai li.
  5. Improvvisato di meno ma si sa la passione fa fretta …Allora tutto questo alla fine spero sia stato utile a a voi quanto a me, se avete suggerimenti contattatemi a: contact [at] alivirtuali dot it
    Qualsiasi suggerimento sarà gradito.

Related posts:

Vai alla barra degli strumenti