Density altitude

Controllare con attenzione i grafici
Quando la densità dell’aria diminuisce (riportata in termini di quota di densità) ha effetti negativi sulle prestazioni aerodinamiche e riduce la potenza del motore (come già spiegato potrebbe dipendere dall’alta quota o dalla alta temperatura o ad entrambi). Pertanto la distanza di decollo, la potenza disponibile (nei motori ad aspirazione) e il tasso di salita sono tutti compromessi. Anche la distanza di atterraggio ne è colpita; sebbene la velocità di volo indicata (IAS) rimanga la stessa, aumenta la velocità reale (TAS). A partire dal punto di vista del pilota, pertanto, un aumento della quota di densità produce quanto segue:

• Aumento della distanza di decollo.

• Ridotto tasso di salita.

• Aumento della TAS (ma della stessa IAS) per l’approccio e l’atterraggio.

• Aumento della distanza della corsa di atterraggio.

Poiché l’elevata “density altitude”  ha implicazioni particolari per prestazioni di decollo / salita e distanza di atterraggio, i piloti devono essere sicuri di determinare l’altitudine di densità riportata e controllare attentamente che le prestazioni dell’aereo siano adeguate ai grafici durante la preparazione prevolo. Il primo riferimento del pilota per le informazioni relative alle prestazioni dell’aereo dovrebbe essere la sezione dei dati operativi del manuale del proprietario dell’aereo o del Manuale operativo del Pilota sviluppato dal produttore dell’ aeromobile. Nell’esempio riportato nel testo precedente, il pilota può operare da un aeroporto a 500 AMSL, ma deve calcolare le prestazioni come se l’aeroporto fosse situato a 5.000 piedi. Un pilota che è compiacente o trascurato nell’utilizzo dei grafici potrebbe scoprire che gli effetti della quota di densità creano un imprevisto elemento indesiderato di suspense durante il decollo e la salita o durante l’atterraggio.

Se il manuale di volo dell’aereo (AFM) / POH non è disponibile, utilizzare la tabella Koch per calcolare il valore approssimativo per la regolazione della temperatura e dell’altitudine per la distanza di decollo del velivolo e la velocità di salita.

Alle impostazioni di potenza inferiori al 75%, o ad un’altitudine di densità superiore a 5.000 piedi, nei motori ad aspirazione occorre impoverire (Lean) il valore della miscela per la massima potenza al decollo (a meno che l’aeromobile non sia dotato di regolatore d’altitudine automatica per il controllo della miscela). Altrimenti, la miscela eccessivamente ricca rappresenta un altra diminuzione alle prestazioni complessive.

Nota:
I motori turbo compressi non necessitano di impoverimento della miscela al decollo in condizioni di altitudine ad alta densità perché sono in grado di produrre una pressione del collettore pari o superiore alla pressione del livello del mare.

Density Altitude Charts

Density Altitude Charts

Density Altitude Rule-of-Thumb Chart
La tabella qui sotto illustra gli effetti della temperatura sulla density altitude.

STD TEMP ELEV/TEMP 80°F/26°C  90°F/32°C 100° F/37°C 110° F/43°C 120°F/49°C 130°F/54°C
59°F / 15° C Livello/mare 1.200 1.900 2.500 3.200 3.800 4.400
52°F/11°C 2.000 3.800 4.400 5.000 5.600 6.200 6.800
45°F/7°C 4.000 6.300 6.900 7.500 8.100 8.700 9.400
38°F/3°C 6.000 8.600 9.200 9.800 10.400 11.000 11.600
31°F/-1°C 8.000 11.100 11.700 12.300 12.800 13.300 13.800

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email