ADF-3 L’indicatore a bordo

Gli indicatori dell’ADF sono costituiti da una rosa graduata in 360°, che è spesso possibile ruotare con un apposito pomello, al centro del quale è imperniato un indice girevole. 

Sul vetro o sul quadrante dell’indicatore si trova sovente una sagoma di aereo stilizzata, che aiuta a meglio visualizzare la posizione dell’NDB rispetto all’aereo.

L’indice dello strumento, una volta sintonizzato il ricevitore sulla frequenza di un NDB , rimane costantemente puntato verso la stazione emittente posta a terra, indicando sulla rosa graduata il valore dell’angolo sotto cui la stazione stessa viene rilevata rispetto all’asse longitudinale dell’aereo.

Come sappiamo questo angolo costituisce un rilevamento Rilpo, ovvero è riferito all’asse longitudinale del velivolo. 

Il valore del Rilpo indicato dall’ADF può variare per due ragioni. 

  1. In conseguenza della variazione della posizione reciproca aereo/NDB durante la navigazione. A parità di rotta seguita dall’aereo, la variazione del Rilpo è tanto maggiore quanto maggiore è la velocità al suolo dell’aereo e quanto minore è la sua distanza dall’NDB. 
  2. L’indicazione dell’ADF cambia di 180° quando l’aereo sorvola la stazione di terra.

In conseguenza della variazione di orientamento impressa all’asse longitudinale dell’aereo durante le virate. L’indice dell’ADF ruota di un numero di gradi pari alla variazione di prua dell’aereo, rispettivamente in senso antiorario durante la virata a destra e in senso orario durante le virate a sinistra.

Ovviamente la rotazione dell’indice ADF vista da bordo durante le virate è solo un moto apparente, poiché in realtà è la rosa graduata solidale all’aereo che ruota intorno all’indice, il quale sta invece ben fermo a indicare la provenienza dei segnali radio dall’NDB.

Print Friendly, PDF & Email