Crea sito

ADF-1 Radiogoniometro funzionamento

La caratteristica essenziale del radiogoniometro è di permettere all’operatore di stabilire da quale direzione gli giungono i segnali radio emessi nello spazio circostante.

L’operatore ha davanti a se una rosa graduata in 360°, avente imperniato al centro un indice che può ruotare liberamente.

L’asse della rosa congiungente lo 0° con il 180° e passante per il perno dell’indice è disposto nella direzione del nord (magnetico o vero).

In questo modo, sotto la punta dell’indice, che si dispone a segnare la direzione di provenienza dei segnali radio ogni volta che la stazione ne riceve qualcuno, l’operatore legge direttamente con quale angolo riferito al nord viene rilevata la sorgente dei segnali radio.

Per ottenere il corrispondente rilevamento inverso, l’operatore non deve fare altro che leggere sulla rosa il valore indicato dalla coda dell’indice.

Per trasformare i rilevamenti da veri a magnetici e e viceversa, egli deve, di volta in volta, sommare o sottrarre la declinazione magnetica del luogo. Antenna

Vedi ADF-Radiogoniometro le stazioni di terra

Related posts:

Vai alla barra degli strumenti